XXXI Convegno DIOCESANO DELLA Caritas 29 dicembre 2011 - Teatro Cristo Re

Pubblicato il da ass. Il Patio

Giovedì 29 dicembre 2011, presso il Salone-Teatro dell’Istituto Cristo Re dei Padri Rogazionisti, si svolgerà, a partire dalle ore 9,30, il XXXI Convegno Diocesano della Caritas, che quest’anno ha per tema “Volontariato: gioia di amare. Esperienze di gratuità e percorsi educativi.

Dopo i saluti delle autorità interverranno alla tavola rotonda Antonino Mantineo presidente del CESV di Messina, Antonino Morabito presidente dell’Associazione Senza Barriere, Leonardo Palumbo della comunità di Sant’Egidio, Giacomo Panizza presidente della comunità Progetto sud, Luciano Squillaci, vice presidente della rete nazionale CSV NET.

 

«Il Convegno di quest’anno – spiega don Gaetano Tripodo, Direttore della Caritas – sarà un’occasione per guardare al fenomeno del volontariato nella nostra diocesi e nella realtà nazionale, per scrutarne i punti di forza, le positività e le criticità.

Il volontariato è uno stile di vita, è capacità di donarsi senza risparmiarsi sia nelle grandi emergenze, sia nella quotidianità, per essere a fianco di quella parte di umanità sofferente a causa di malattie invalidanti, di disagi provocati dall’egoismo e di calamità naturali, che in particolare in questi ultimi anni hanno devastato il nostro territorio.

Sono tante le esperienze di gratuità sotto i nostri occhi, ma soprattutto nella circostanza dell’alluvione del 22 novembre scorso, in cui con piacere abbiamo potuto notare la grande partecipazione di tanti volontari venuti da varie parti per soccorrere la popolazione di Barcellona Pozzo di Gotto, di Saponara e di tanti altri comuni.

Compito della Chiesa e della società è creare percorsi educativi per aiutare a riscoprire la gioia di mettersi a servizio del prossimo con spirito di gratuità. Vivere lo stile del volontariato non è cosa semplice, richiede passione, autorevolezza, maturità umana, fantasia, coraggio, costanza e amore».

Con tag cultura

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post